Un giorno buono

Mi piace quando c’è sole, ma il cielo è pieno di nuvole che si muovono veloci e ogni secondo la luce accecante va e viene.

Mi piace quando chiudo gli occhi e mi faccio ricoprire dal sole e poi quando li riapro tutto il mondo attorno è verde.

Mi piace sentire il volto caldo e le mani fredde mentre avverto la primavera che si avvicina a grandi passi.

È strano provare queste sensazioni a febbraio.

Sono sensazioni di aprile, che hanno il sapore del gelato, il suono delle giostre all’aperto e la morbidezza di una giacca di pelle.

Appena sento il sole sulla pelle mi viene voglia di parco ed è questa specifica sensazione di aprile l’unica a riportarmi ai miei 16 anni, a riportarmi indietro nel tempo di ormai quasi un decennio.

Sento il peso dello zaino, il profumo dell’erba e la voce di quell’Amica.

Anche solo per questa sensazione di pochi secondi, è stato un giorno buono.